fbpx

Koine srl

8-Poggi-Mantarro.png
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Il convegno online gratuito svoltosi domenica 29 novembre 2020, grazie all’intenso lavoro sinergico di Koinè srls e Q Project APS., prosegue con una coppia di ospiti d’eccezione, che ci introducono alla parte scientifica e svelano i retroscena “tecnici” delle frequenze. 

Il primo a parlare è CLAUDIO POGGI, “un ingegnere che parla di informazione” come lui si definisce, che ci svela quanto forte sia il legame tra i campi elettromagnetici e la Medicina. 

Ogni evento della nostra vita è governato da quattro forze fondamentali: due sono definite subatomiche, con le quali non possiamo interagire direttamente; le due più vicine alla nostra esperienza sono la forza di gravità e quella del campo elettromagnetico.

Come unire queste quattro forze con l’approccio esclusivamente chimico e biochimico che ha la Medicina? “Semplicemente” il campo elettromagnetico è a monte di tutte le reazioni chimiche e biochimiche che possiamo concepire ed è intimamente collegato con le nostre cellule fin dallo stato embrionale: impariamo questo e molto altro grazie all’interessante viaggio in cui ci conduce l’ingegner Poggi.

La conclusione è una interessantissima lettura di un quadro famoso, che rende in modo eccellente l’idea della potenza e degli effetti del campo elettromagnetico.

A completamento dell’aspetto teorico descritto dall’ingegner Poggi, in cui abbiamo scoperto i rudimenti del linguaggio cellulare, interviene MARCO MANTARRO, suo collega da ormai quarant’anni.

L’obiettivo del suo lavoro è ampliare il discorso già avviato, approfondendo la ricerca sul linguaggio delle cellule: questi studi saranno il futuro che si concretizzerà in un importante aiuto da dare all’essere umano e alla Medicina, nel momento in cui sarà accettata l’espressione “biofisica della cellula”.

Il nuovo concetto che si scopre in questo intervento è l’esistenza della “Biofisica informazionale”, oggi tanto di moda ma sostanzialmente coniata 10 anni fa dall’ingegner Francesco Crescentini, scomparso nel 2016 e a cui va un sentito ringraziamento dell’oratore per le intuizioni avute durante gli studi della biologia molecolare.

In parole molto semplici, si tratta di tradurre informazioni fisiche (ad esempio quelle di un medicinale) in frequenze le quali, applicate sul corpo, hanno gli stessi effetti della soluzione materiale, senza le “situazioni avverse”.

Riprendendo quanto affermato dal dott. Signori nel primo intervento, la malattia è una disfunzione, è un sistema che ha perso il suo naturale equilibrio per tutta una serie di motivi.

L’intervento prosegue con la descrizione delle soluzioni alla portata di tutti, in un piacevole viaggio alla scoperta anche dei dispositivi CMF e delle loro potenzialità nel riportare in coerenza l’intero sistema. il progetto è definire una nuova medicina del futuro per un benessere duraturo.

Buona visione.

Per avere maggiori informazioni sugli argomenti trattati o per contattare i relatori è possibile inviare una mail a info@koinesrls.com, inserendo i dettagli della richiesta e i recapiti completi a cui si vuole essere ricontattati.

LIBRI CONSIGLIATI DA MARCO MANTARRO

Francesco Crescentini LA NEO-OSTEOMORFOGENESI GUIDATA CON I CMF COMBINED MAGNETIC FIELDS – Simple Editore 2009

 Francesco Crescentini BIOLOGIA MOLECOLARE E BIOSOFICA DELLA RIPARAZIONE DEL SITO CHIRURGICO IN CHIRURGIA ORALE E ORTOPEDIA – Simple Editore 2010

 Francesco Crescentini LE BASI EPISTEMOLOGICHE DEL SISTEMA INFORMAZIONALE BIOLOGICO. BIOFISICA INFORMAZIONALE – Simple Editore 2011

Conosci meglio gli enti organizzatori:

Iscriviti al canale Youtube

Segui la pagina Facebook

Iscriviti al canale Youtube MFI

Iscriviti al canale Youtube

Segui la pagina Facebook