© 2014 Koinè s.r.l. All rights reserved. | P.Iva : 02318230220 | admin | Download | Credit : Slide Left
Slide Left Slide Right
La Veicolazione Molecolare Transdermica Quantistica

Integra è stato pensato per ottenere il massimo risultato utilizzando la farmacologia conosciuta producendo il minimo impatto sulla salute della persona



LO STRATO CORNEO

L’epidermide è uno epitelio pavimentoso pluristratificato dallo spessore variabile Partendo dallo strato più profondo si distinguono:

Nello strato corneo le cellule, anucleate e metabolicamente inattive, sono ridotte a lamelle e si disidratano progressivamente fino ad essere eliminate. Queste cellule, chiamate più propriamente corneociti, hanno un contenuto proteico costituito da cheratina, involucrina, filaggrina e prodotti di scissione e sono immersi in una matrice extracellulare lipidica organizzata in lamelle a doppio strato. Il compito principale dei lipidi intercellulari è quello di prevenire la perdita d’acqua dai corneociti, oltre alla funzione di coesione per lo strato corneo e di regolamentazione del processo di assorbimento percutaneo.



La “BIOFORESI” è la metodica che sfrutta i principi relativi a

Microchannelling
Ultrasuoni
Idroelettroforesi

integrandoli al principio di Risonanza Cellulare in grado di condizionare e attivare i recettori per i quali è destinato il principio attivo veicolato

Microchannelling – Microfessurazione superficiale dello strato corneo
Ultrasuoni – Rottura dei legami della matrice extracellulare lipidica
Idroelettroforesi – Veicolazione molecolare transdermica dei principi
Biorisonanza - Attivazione dei ricettori della membrana cellulare


error